domenica 15 settembre 2013

Rombo al forno in manto di patate e pomodorini

Finalmente sono riuscita a portare Roby in pescheria, lui non ama il pesce ma dovrebbe mangiarlo almeno due volte alla settimana e davanti al bancone con il suo occhio lungo ha visto un bellissimo rombo. 
Visto e preso.
Il pescivendolo me l’ha eviscerato ma mi sono dimenticata di farglielo spellare accidenti!
Strada facendo ho pensato di cucinarlo in crosta di patate e la pelle andava proprio tolta, così è toccato a me farlo, ho faticato ma ci sono riuscita!
Ed ecco qua il

Rombo al forno in manto di patate e pomodorini


Ingredienti per 4/6 persone:

1 rombo di circa Kg 1,5 
6 patate di grossezza media
una ventina di pomodori datterini
olio extravergine d'oliva Gran Cru Per Liliana
rosmarino, prezzemolo, santoreggia e timo tritati
un bicchiere di vino bianco
un bicchiere di acqua
sale e pepe

Preparazione:
Scegliere delle patate regolari, sbucciarle, lavarle e tagliarle a fettine sottili con l'aiuto di una mandolina. Ricoprire la leccarda del forno con carta forno, cospargerla con un filo di olio, una macinata di sale grosso e una di pepe nero.
Lavare ed asciugare il rombo eviscerato e spellato, posizionarlo sulla carta forno, oliarlo, salarlo, peparlo e cospargerlo con una parte del trito di erbe sia all'interno che all'esterno.
Disporre le patate tagliate a fettine sottili, sia attorno che sopra al pesce sovrapponendole come fossero le squame.

Disporvi i pomodori datterini tagliati a metà
Irrorare  con l'olio extravergine di oliva, il vino bianco e l'acqua, cospargere con le erbe tritate, il sale ed il pepe quindi mettere la teglia in forno a 180° per circa 35/40 minuti fino a quando le patate risultino belle croccanti.


Sfornare, porzionare e servire il pesce con le patate ed i pomodorini.




16 commenti:

  1. Che spettacolo! E' proprio molto simile a quello che ho mangiato lo scorso anno in Puglia...era qualcosa di celestiale! Magari grazie alla tua ricetta, e se mi armo di pazienza, posso cercare di riprodurlo.
    Grazie!

    RispondiElimina
  2. Che buono... è uno dei miei piatti preferiti.... Presentazione perfetta....... Passione, fantasia e creatività ...... In una parola: "arte"........ Ciao, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei troppo gentile Nico!!
      Un abbraccione

      Elimina
  3. Che delizia, Bruna. Il rombo e' uno dei miei pesci preferiti e approvo in pieno il fatto che l'hai cucinato intero: e' bellissimo a vedersi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si presenta meglio intero vero?
      Grazie cara, un abbraccio

      Elimina
  4. Con quella bella copertina di patate sta davvero bene. Sei stata una vera tentatrice con questa ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre che star bene è anche buono ;O)
      Un abbraccio

      Elimina
  5. la presentazione è deliziosa e conoscendo la bontà dei tuoi piatti c'è da giurarci che anche il pesce è venuto da leccarsi i baffi Un abbraccio cara Bruna...

    RispondiElimina
  6. sembrare così delizioso. lo farò nel fine settimana

    RispondiElimina
  7. Ciao Bruna,
    grazie per essere passata, la tua visita mi ha fatto molto piacere.
    Io sono già iscritta al tuo blog da tempo, ed anche se non mi sono mai palesata ti seguo e ti ammiro molto, complimenti!!! :-) Questa preparazione ad esempio, è fantastica! Io la amo molto, in genere la preparo con l'orata, la prossima volta però utilizzerò il rombo! ;-)
    Per quanto riguarda i biscottini, sigillati bene ed al riparo dall'umidità si conservano molto a lungo.
    Ti auguro una buona serata, a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Assunta ti ringrazio tantissimo!!
      Un abbraccione

      Elimina
  8. ciao Bruna è sempre un piacere seguirti, con queste tue ricette fantastiche metti buon umore oltre a far venire l'acquolina in bocca. ciao tiziana lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei molto gentile Tiziana, grazie!!

      Elimina
  9. è necessario rimuovere la pelle superiore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alberto io l'ho tolta perché in primis non mi va di sentire la pelle del pesce in bocca e poi mi piace che la polpa venga ben aromatizzata dalle erbe tritate, se si cospargono sulla pelle che poi si toglie e si butta sarebbe un peccato.

      Elimina

Gli utenti anonimi si rendano palesi per favore.
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link verso siti non verificabili verranno rimossi
Commenti con link e commerce verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...