lunedì 14 luglio 2014

Gelatina e confettura di mirtilli di bosco ( metodo Ferber)

Le ho preparate lo scorso anno con dei mirtilli selvatici che mi erano stati regalati, ma non ho avuto tempo di scrivere i passaggi della preparazione.
Avrei potuto fare solo la confettura che è meno laboriosa ma a me non piace trovarmi in bocca tutti quei semini che nei mirtilli selvatici abbondano, ed allora via di gelatina!
Metto ora le ricette perché me le hanno appena chieste quindi eccole qui:

Gelatina di mirtilli di bosco



 Ingredienti:
1,800 kg di mirtilli 
1 kg di zucchero semolato
250 g di acqua (20 cl)
 il succo di un piccolo limone

Preparazione:
Sciacquate i mirtilli con l'acqua fresca senza metterli in ammollo.
Versateli nella bassine a confiture (pentola di rame) con l'acqua e portate a ebollizione .
Coprite con coperchio e lasciate che le bacche si aprano a fuoco dolce per cinque minuti.
Raccogliete il succo versando tutto  attraverso un passino fine premendo leggermente i frutti con la schiumarola, filtrate una seconda volta questo succo passandolo in un panno bagnato e strizzato.

Versate il succo ottenuto (1,100 kg), in una pentola col succo di limone e lo zucchero. 
Portate a ebollizione e continuate la cottura a fuoco vivo per 5/10 minuti circa (105° sul termometro). Schiumate accuratamente. Verificate la densità della gelatina mettendone alcune gocce su un piattino freddo, quindi invasate in vasi precedentemente sterilizzati. 

Confettura di mirtilli di bosco


 Ingredienti:
1 Kg di mirtilli di bosco
800 g. di zucchero semolato
il succo di un piccolo limone

Preparazione:
Sciacquate i mirtilli sotto il getto dell'acqua fredda senza immergerli.
In una tegame basso e largo in rame, portateli "al fremito" (un attimo prima dell'ebollizione) con lo zucchero ed il succo di limone.


Versate questa preparazione in una terrina.
Coprite di un foglio di carta forno e ponete al fresco in frigorifero per una notte.
L'indomani, portate la preparazione all'ebollizione rimestando delicatamente.
Mantenete la cottura ha fuoco vivo per cinque/dieci minuti rimestando sempre. Schiumate accuratamente. Riportate al bollore.
Verificate la densità con la prova piattino. Mettete subito la vostra marmellata in vasi sterilizzati e chiudete. 

8 commenti:

  1. l'ideale per una buona colazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! Anche per una cheesecake o una crostata ;)

      Elimina
  2. un'altra bontà Bruna, sei super esperta in marmellate e confetture !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà la curiosità e la golosità... hehehe... Un bacione

      Elimina
  3. mm che buona! unica marmellata che ho fatto con frutti raccolti da me è quella di more!
    che soddisfazione!
    buonissima anche di mirtilli!
    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se cominci a preparare confetture ti viene la malattia :))
      Grazie cara!

      Elimina
  4. Meravigliosa ... ho sempre fatto grappa ... è l'ora della riscossa, grazie Bruna.
    Mandi

    RispondiElimina
  5. Piacerà sicuramente ai tuoi nipotini! ;)
    Un bacione

    RispondiElimina

Gli utenti anonimi si rendano palesi per favore.
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link verso siti non verificabili verranno rimossi
Commenti con link e commerce verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...