domenica 31 luglio 2016

Fichi caramellati profumati alle spezie ( terza versione)

Questi per me sono i migliori! Ormai sono anni che li preparo ed ogni volta apporto qualche variazione, sempre alla ricerca di abbinamenti, sapori e profumi nuovi. Ma se provassi a non mettere acqua... se usassi solo marsala o porto... e la cannella... e il cardamomo... e l'anice stellato? Tra un se e una prova sono arrivata a questa terza versione che non credo cambierò più. Le prime due versioni le trovate qui


Fichi caramellati profumati alle spezie



Ingredienti:
1 kg di fichi

100 ml di aceto di mele al 5% di acidità  
200 ml di marsala semi dolce, sarebbe meglio quello dolce
600 g di zucchero per bilanciare il semi dolce del marsala
buccia di limone
mezza stecca di vaniglia
un pezzetto di scorza di cannella
1 anice stellato
i semi di due bacche di cardamomo schiacciate

Procedimento:
Mettere i fichi per ritto in un tegame che li contenga in un unico strato. 
















Coprirli con lo zucchero, l'aceto e il marsala, aggiungete le spezie ed alcune striscioline di scorza di limone. Far bollire lentamente fino a quando il liquido non sarà sciropposo e di un bel colore ambrato (dipende dalla forza del fornello, si va intorno alle 2 ore circa).


Volendo si può aggiungere un po' di rum alla fine, invasare in vasi sterilizzati in forno a 130° per 10/15 minuti , capovolgerli per il sottovuoto e riporli al buio in dispensa o in cantina. Non serve sterilizzare successivamente i vasi sia per il contenuto di zucchero che di aceto, tutti e due ottimi conservanti. 
Devono riposare per circa tre mesi, quindi se li fate a settembre per Natale sono pronti! 
Sono molto buoni con il gorgonzola ma anche con altri formaggi sia stagionati che freschi, con il gelato oppure con una panna cotta,una mousse, panna liquida o montata.
Se vi avanza del liquido di cottura mettetelo in vasetti come avete fatto per i soli fichi, potete usarlo con i formaggi, con i dolci, oppure nello yogurt della colazione, se è stato ben ristretto forma una bella gelatina ambrata da servire con i fichi stessi.
Provateli, danno dipendenza!

20 commenti:

  1. Li adoro i fichi caramellati. Sono ormai due anni che li preparo e anche quest'anno sarà così. Mi sa che mi terrò un vasetto da preparare secondo la tua ricetta con spezie e marsala :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando li assaggi dimmi se ti sono piaciuti! Grazie!

      Elimina
  2. Li adoro e con l'aceto di mele sono znche i miei preferiti.. ricordi che ne parlammo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che mi ricordo! Un abbraccio cara e grazie!

      Elimina
  3. che golosità sono certo che danno dipendenza ma di quella delle cose buone e raffinate

    RispondiElimina
  4. Che belle ricette! Tanti anni fa, avendo una produzione di fichi esagerata, avevo provato a conservarli cuocendoli in monostrato con lo zucchero e qualche stecca di cannella fino a quando diventavano trasparenti, poi li mettevo nei vasetti con il loro sciroppo denso e aggiungevo sopra del rum. Si conservavano benissimo ed erano ottimi sia da soli che come complemento di altri dolci. Quest'anno ho piantato anche un fico moro di Caneva e, se i rigogoli me li lasciano maturare, voglio provare la tua ricetta. Buon proseguimento e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono una rarità i fichi di Caneva, spero tanto che i rigogoli non siano troppo golosi! Grazie!

      Elimina
  5. "Non c'è due senza tre".....è proprio il caso di dirlo...... Versione perfetta! Tuttavia ti chiedo se al posto del Marsala utilizzassi il Porto o il Rum se posso, secondo te, utilizzare le stesse spezie e in che misura oppure in questo caso è meglio per me la seconda versione? Come mi suggerisci di procedere? Grazie mille Anna Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Anna Maria,con Porto e Marsala assieme li ho già fatti nella seconda versione ed erano buonissimi, il Rum l'ho sempre aggiunto alla fine e non in cottura per cui non saprei quale possa essere il risultato finale con una cottura di aceto e rum. Secondo me allora andrebbe bene la prima versione sostituendo metà acqua con il rum ed aggiungendone un po' alla fine non bollito in modo che possa sentirsi bene.Con il Rum metterei solo della vaniglia, con il Porto puoi mettere le spezie che preferisci oppure non metterle se più ti aggrada. Un abbraccio e grazie!

      Elimina
  6. Ricetta da provare assolutamente! Non capisco però se devo invasare i fichi da soli oppure assieme allo sciroppo rimasto. Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si invasano insieme allo sciroppo,se te ne avanza non buttarlo, se è ancora liquido lo dai restringere un pochino ed invasi anche lui.
      Grazie a te!

      Elimina
  7. Mamma mia che favola ! bravissima Bruna.
    Buona serata
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosetta cara! Un abbraccio

      Elimina
  8. Cara Bruna con 1 kg di fichi quanti barattoli riempi? Che capacità cl. Hanno? Grazie è un caro saluto. Anna Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito riempio circa 3 o 4 vasetti da 250 ml, oppure 4 o 5 di quelli da 150 ml.,dipende dalla grandezza dei fichi. Preferisco utilizzare vasi non molto grandi così quando si aprono si finiscono.
      Un abbraccio

      Elimina
  9. Ciao Bruna,
    ho realizzato i fichi caramellati speziati al Porto, al Marsala ed infine al Rum.  
    Ho seguito tutti i tuoi suggerimenti (tranne per la versione al Rum) ed è andata benissimo. Riguardo le spezie ho messo tutte quelle indicate da te tranne l'anice stellato che a me non piace. La buccia di arancia, non trattata, di questi tempi è difficile trovarla quindi ho messo il julienne dell'Amalfi che ci sta una meraviglia!
    La mia casseruola (28 diametro) ha contenuto 1 kg e mezzo di fichi (20 fichi) pertanto sono venuti 4 barattoli da 212 ml (5 fichi a barattolo) . Lo sciroppo restante l'ho fatto stringere e sono usciti esattamente 4 barattolini da 106 ml. da abbinare ad ogni barattolo al momento dell'apertura come gelatina oppure utilizzarla separatamente come da tuoi preziosi suggerimenti. 
    Come ti dicevo è andato tutto bene tuttavia ho avuto solo qualche problema a gestire la schiuma che si formava in bollitura ossia verso la fine della cottura quindi a capire bene quando spegnere il gas anche se i tempi di cottura più o meno sono stati quelli indicati da te. Ad ogni modo, dopo aver condiviso con te questo problema, tu stessa mi hai dato conferma che la schiuma “bollosa” non era altro che l'inizio dell'effetto caramello (fichi fatti!) quindi ho avuto intuito ed ho fatto bene a spegnere il gas! (non erano bolle provocate dall'acqua!...)
    Riguardo invece i fichi al Rum per i quali mi consigliavi metà acqua e metà Rum, ero molto indecisa e alla fine ho osato mettendo tutto Rum e penso proprio che siano venuti speciali!
    Grazie a te ho arricchito la mia "produzione" di marmellate, confetture e composte di accompagno con questa novità golosa e diversa da quello che realizzo normalmente. 
    È stata per me una bellissima esperienza e per questo desidero ringraziarti tanto e non solo per questo ma anche per le tante idee culinarie che con creatività, amore e generosità elargisci alla tua numerosa clientela web che spontaneamente ricambia con affetto e meritati complimenti!
    Per concludere attendo la pubblicazione delle tue ultimissime ricette.....
    Un abbraccio
    Anna Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Anna Maria sono io che devo ringraziare te per l'attenzione ai miei post e per i suggerimenti e stimoli che mi dai. Ora proverò sicuramente la quarta versione al rum come suggerisci tu!!
      Grazie ancora con un abbraccio

      Elimina
  10. Ciao, ho il frigo pieno di fichi appena colti dalla mia pianta in giardino e, oltre alla marmellata, volevo cimentarmi nei fichi caramellati che abbiamo provato in un ristorante e di cui mio marito si è innamorato.... Quindi è partita la sfida...vuoi che non li faccia anch'io????
    Posso chiederti quali sono i vasetti migliori per conservarli? Io avrei pensato a quelli con l'apertura grande per non distruggerli. Ma quanti ne vengono? Grazie per le ricette favolose ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Claudia io uso di solito i vasetti Bormioli da 250 ml in cui riesco a mettere dai 5 ai 6 fichi, dipende dalla loro grandezza. Vasi più grandi non ne uso perchè preferisco consumare tutto il contenuto in una volta, se ne resta qualcuno conservo il vasetto in frigo. Con un chilo e mezzo ne vengono dai tre ai quattro vasetti. Grazie a te per l'apprezzamento, un abbraccio

      Elimina

Gli utenti anonimi si rendano palesi per favore.
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link verso siti non verificabili verranno rimossi
Commenti con link e commerce verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...