mercoledì 24 luglio 2013

Confettura di albicocche al miele di montagna con il metodo Ferber

Avevo ancora mezzo barattolo dell'ottimo miele prodotto da un amico allevatore di api ed ho pensato di usarlo per preparare in un modo un pochino diverso la confettura di albicocche.
Chissà perché non mi va di ripetere all'infinito le stesse cose, sono sempre alla ricerca di abbinamenti nuovi e questa volta direi che la sperimentazione è andata bene per cui vi consiglio di provare questa

Confettura di albicocche al miele di montagna con il metodo Ferber



Ingredienti:
1,150 kg albicocche, mature ma ancora sode (snocciolate devono raggiungere 1 kg di peso)
600 g zucchero
200 g di miele di montagna
200 g acqua
Il succo di 2  piccoli limoni

Preparazione: 
Lavate le albicocche, asciugatele in un panno, tagliatele a metà e snocciolatele. 
Mescolatele in una ciotola con lo zucchero, l’acqua, il  miele, il succo di limone e lasciatele macerare per 1 ora o più coperte con un foglio di carta da forno. 



Versate il contenuto della ciotola in una casseruola preferibilmente di rame non stagnata e portate quasi ad ebollizione,il composto deve “fremere” ma non bollire. Spegnete e versate in una terrina. Coprite di nuovo con la carta da forno a contatto con frutta e lasciate riposare per una notte intera al fresco in frigorifero. 

Il secondo giorno passate questa cottura attraverso un colino foderato con una garza leggera, riservate le albicocche, sbucciatele, tagliatele a pezzi se sono grosse e tenetele da parte.



Nel frattempo versate lo sciroppo raccolto in una casseruola, portatelo a ebollizione, schiumando e proseguendo la cottura fino a 105°C (a questa temperatura comincia ad addensarsi), unite allora le albicocche sbucciate. 
Riportate a bollore e fate cuocere a fuoco vivo per circa 5 minuti rimestando delicatamente e schiumando di tanto in tanto. 


Verificate la consistenza della confettura con la prova piattino quindi versatela in barattoli di vetro precedentemente sterilizzati in forno a 130° per 15 minuti. 


Questa confettura avrà un colore leggermente più ambrato, un profumo ed un sapore strepitosi dovuti al miele di montagna.

19 commenti:

  1. Mi ispira, se le trovo ancora la prossima settimana ci provo. Questo we sono via enon riesco... grazie. :)

    RispondiElimina
  2. Mai utilizzato questo sistema, ci proverò sicuramente! Grazie
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo provi non lo lasci più!
      Grazie a te!

      Elimina
  3. Mammamia Bruna!!!!! che bontà!!!! una squisitezza!!! deve esserci un profumino fantastico!!!! prendo appunti!!! devo ammettere d'essere negata per le confetture!!! Se invece di cuocere nella pentola di rame utilizzo una pentola in acciaio, qual'è la differenza?
    Grazie!!!!!!
    Un abbraccio Gio'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rame è un buon conduttore del calore, l'acciaio è un cattivo conduttore. Usa una pentola larga così il liquido evapora più in fretta.
      La particolarità di questo metodo è la cottura veloce che preserva il sapore ed il colore della frutta.
      Un abbraccio.

      Elimina
    2. Ti ringrazio, mi sono segnata tutto. Buon inizio settimana
      Gio'

      Elimina
  4. Ciao Bruna,
    ci credo che sia squisita! Una preparazione così accurata e attenta ad ogni dettaglio non può se non portare ad un grande risultato. Il metodo si può applicare a tutta la frutta, no?
    Grazie dei consigli,
    Giovanna-Gourmandia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì cara lo puoi applicare a tutta la frutta, se guardi sull'indice in alto "Confetture e marmellate" trovi parecchie ricette con il metodo Ferber e le indicazioni generali.
      Un abbraccio

      Elimina
  5. Buona, immagino il gusto: sai che spettacolo!! Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è veramente profumata!
      Un abbraccio

      Elimina
  6. Quest'abbinamento mi sembra più che azzeccato e mi sembra di sentire il profumo da qui! Bravissima come sempre, Bruna :)

    RispondiElimina
  7. le tue confetture sono le più sicure e collaudate che conosco cara Bru, ti abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto da te Chiara mi fa un enorme piacere!
      Buona settimana! Un abbraccio

      Elimina
  8. Ma che bello il tuo blog. Complimenti. Mi sono unita ai tuoi sostenitori così da averti sempre a portata di click. Se ti va fallo anche tu. Grazie. Francesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che lo faccio, ti ringrazio cara!
      Un abbraccio

      Elimina
  9. Bella questa confettura Bruna! Già l'anno scorso con quella classica ho riscosso un successone, figuriamoci con questa!! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provaci Pasqua e poi dimmi!
      Un abbraccione

      Elimina

Gli utenti anonimi si rendano palesi per favore.
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link verso siti non verificabili verranno rimossi
Commenti con link e commerce verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...