venerdì 13 gennaio 2012

Risotto ai finocchi e speck


L'operazione "salute a tavola" continua.
Ho convinto Roby (almeno spero...) che cerali più verdure o legumi ed una piccola parte di proteine sono il pranzo ideale, piatto unico onnicomprensivo seguito da un frutto e via...
Oggi nicchiava, i finocchi non sono la sua passione, dopo però si è ricreduto.


Risotto ai finocchi e speck



ingredienti per 4 persone:


250 g di riso carnaroli
2 di finocchi
150 g di Speck
4 cucchiai di olio e.v.o.
brodo chiarificato di pollo e vitello circa 1 litro
2 scalogni, finemente tritati
1/2 bicchiere vino bianco
sale e pepe q.b.
noce di burro
parmigiano grattugiato

Pulire bene i finocchi e tagliarli a fettine sottili.
Soffriggere dolcemente lo scalogno tritato e lo speck tagliato a listelli in 2 cucchiai d'olio. Unirvi i finocchi, salarli e farli insaporire per qualche minuto finché diventano abbastanza coloriti. Togliere e tenere in caldo mettendo però da parte su un piattino un terzo di finocchi e speck, serviranno per la decorazione finale.
Nello stesso tegame mettere i restanti due cucchiai di olio, aggiungere il riso, farlo tostare per un paio di minuti mescolandolo continuamente, finché i chicchi diventano trasparenti, allora sfumare con il vino caldo, farlo evaporare sempre rigirando finchè è ben asciutto.
Unirvi i finocchi e speck tenuti in caldo e portarlo a cottura aggiungendo il brodo caldo in quattro o cinque volte rimestando.
Dopo 10/12 minuti di cottura sarà al dente, regolarlo di sale e pepe bianco, toglierlo dal fuoco, mantecarlo con burro e parmigiano, farlo riposare un paio di minuti e servirlo decorandolo con le fettine di finocchi e speck rosolati.

11 commenti:

  1. grazie!!! qui incomincerei dal risotto, passerei dal radicchio con mozzarella e finirei per dire allo stinco...adesso guardo i dolci...ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Max ti ringrazio!
      Per i dolci...ehm... non sono il mio forte...guarda il blog di Pinella qui sotto, lei è la fatina dei dolci!

      Elimina
  2. E allora, dillo! che devo ritentarci!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pin ma sai che mi vien voglia di fare un risotto passo passo documentando tutto per bene?
      Comunque il tuo ultimo allo zafferano era perfetto!! quasi...:O)) sbaciucck

      Elimina
  3. ma dai! non sapevo avessi un blog! brava come sempre, ti farò visita
    ciao
    Nella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nella!
      L'ho fatto per vedere di tenere assieme tutte le mie produzioni sparse per il web e per il mio archivio...che chiamarlo archivio è una parola grossa hahaah ahahahhahah...

      Elimina
  4. Nell'ultimo ho mantecato male...poco tempo e meno fortemente...Avevo paura che si spaccassero i chicchi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il riso è al dente non si spaccano per la mantecatura... ;O)

      Elimina
  5. Bru, anch'io non amo i finocchi, anche se ultimamente mi sto ricredendo....mi sa che il prossimo risotto sarà questo...

    RispondiElimina
  6. Giuli semmai ne usi in minore quantità per la prima volta.

    RispondiElimina
  7. Ciao Maestra di risotti! :-)

    Ti seguo...

    RispondiElimina

Gli utenti anonimi si rendano palesi per favore.
Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con link verso siti non verificabili verranno rimossi
Commenti con link e commerce verranno rimossi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...